Codice Etico per i Digital Content Creator


 

  • L’attività del Digital Content Creator (di seguito anche DCC) assume carattere professionale nel momento in cui è regolamentata da un contratto/accordo e ha come contropartita un compenso economico.
  • Il DCC opera sempre a seguito di un incarico formale secondo le forme contrattuali previste dal tavolo di concertazione con le Agenzie aderenti. Nell’espletamento dell’incarico si attiene scrupolosamente alle indicazioni concordate con il Cliente e formalizzate all’interno del contratto.
  • Nell’espletamento di incarichi professionali rende esplicita e chiara la natura promozionale dei contenuti pubblicati attraverso i propri canali utilizzando tali diciture, eventualmente rielaborandole e contestualizzandole con l’iniziativa: contenuto realizzato in collaborazione con sponsored by inserimento di hashtag quali #ad #sponsored.
  • Si impegna a tenere nei confronti del Cliente un comportamento improntato a professionalità, serietà, coerenza. Nell’espletamento dell’incarico opera sempre al meglio delle proprie capacità senza dare al cliente preventive garanzie di successo, usando sempre la massima riservatezza a tutela del know-how della Committenza e nel rispetto della privacy secondo le normative vigenti. Non lede in alcun modo l’immagine del Cliente anche successivamente all’incarico portato a termine.
  • Rispetta i propri colleghi astenendosi dall’esprimere apprezzamenti sull’attività professionale altrui. Le dinamiche concorrenziali di mercato non devono in alcun modo cagionare danni ai propri colleghi.
  • Si impegna a favorire lo spirito associativo e a non far mancare la propria personale disponibilità a favore dell’Associazione rispettando e richiedendo l’applicazione del Codice in ogni situazione da esso contemplata.
  • Nell’esecuzione degli incarichi fa sempre riferimento alle Guidelines operative che integrano il Codice Etico.

 

Guidelines

Generali

 

Si impegna a creare un proprio media kit che raccoglie il proprio portfolio e una sintesi del cv da condividere con le aziende e le agenzie interessate al suo profilo. Il Media Kit deve essere compilato seguendo le linee guida di cui al capitolo 2 del presente documento.

Rispetta i tempi concordati in sede contrattuale mettendo sempre al corrente la Committenza, con largo anticipo, di eventuali impedimenti che possano compromettere il rispetto degli accordi.

Si impegna ad adeguare i propri collaboratori alle norme del Codice etico, e pertanto è responsabile del loro operato nei confronti della Committenza.

Non rimuove mai dai propri profili social o dal proprio blog/sito web i contenuti pubblicati in adempimento agli impegni contrattuali.

È in possesso di tutte le eventuali autorizzazioni e le abilitazioni necessarie per svolgere gli incarichi conferiti dalla Committenza (es. certificazione drone, etc.).

Non ricorre a piattaforme di compravendita follower / like per far crescere i propri profili o quelli dei propri clienti.

A tutela dell’immagine della Committenza è buona norma dotarsi di idonea copertura assicurativa di responsabilità civile per i danni che dovesse causare nell’esercizio dell’attività professionale.

 

Media Kit

Il media Kit professionale deve contenere:

 

  • Presentazione del professionista con indicazione dei titoli che gli competono, senza abusi o false dichiarazioni. Nella presentazione tra i titoli va indicato anche quello di Digital Content Creator aderente al Codice Etico Igersitalia indicando il link all’elenco pubblico per facilitare la verifica in tal senso.
  • Indicazioni anagrafiche
  • Località in cui opera ed eventuale disponibilità a trasferte
  • Contatti (indirizzo, telefono, email)
  • Link ai profili Social
  • Collaborazioni passate e in corso con link a esempi di contenuti prodotti (foto, video, blog post, etc.)
  • Statistiche traffico generato attraverso il profilo Instagram (visualizzazioni, copertura, interazioni) e altri profili Social (numero di Like e Commenti/ numero di RT e Mi piace)
  • Statistiche sito web o blog (Numero di visualizzazioni articolo, numero di visite sul sito/blog con screenshot visibili)
  • Strumenti utilizzati per la produzione di contenuti (device, software di post produzione, etc.).

 

Il contratto / Accordo di collaborazione

Elementi del contratto

 

  • Compenso, tempi e modalità di pagamento
  • Quantità di contenuti da produrre
  • Termini e hashtag da utilizzare
  • Canali di pubblicazione dei contenuti (blog, social, etc.)
  • Definizione eventuale patto di non concorrenza nell’ambito dello stesso settore del Committente e sua durata (indicativamente da 15 gg. a 3 mesi, comunque variabile in base agli accordi tra le parti).
  • Esigenze della committenza in termini di reporting finale.

 

I compensi

Di seguito i principali criteri da seguire da ambo le parti ai fini della determinazione del compenso.

Tipologia e quantità di contenuti richiesti:

 

  • Foto per archivio del Cliente (no post su canali del professionista):
  • Quotazione per foto in base alla qualità del servizio offerto (strumentazione utilizzata, curriculum del fotografo, etc.)
  • Foto e relativa didascalia post pubblicata sui canali del professionista: quotazione per post in base alla qualità del servizio offerto (strumentazione utilizzata, curriculum del fotografo, etc.) e alla copertura stimata attraverso i suoi canali
  • Realizzazione di Illustrazioni/Infografiche per archivio del Cliente (no post su canali del professionista): quotazione per illustrazione/infografica in base alla qualità del servizio offerto (strumentazione utilizzata, curriculum, etc.)
  • Video (riprese + montaggio) per archivio del Cliente (no post su canali del professionista) quotazione per video in base alla qualità del servizio offerto (strumentazione utilizzata, curriculum del videomaker, etc.)
  • Video (riprese + montaggio) e relativa didascalia post pubblicata sui canali del professionista: quotazione per video in base alla qualità del servizio offerto ( strumentazione utilizzata, curriculum del videomaker, ect.) e alla copertura stimata attraverso i suoi canali.
  • Articoli/Blog Post: quotazione in base al numero di visite del blog e di visualizzazioni per post blog.