Condividi con noi le tue passioni all’aria aperta

Marketing

Condividi con noi le tue passioni all’aria aperta

Servizio a cura di: Chiara Ruggeri (@igerstrentino)

Quanto vale la nostra passione? Fin dove siamo pronti a spingerci per raggiungere i nostri obiettivi? Queste sono alcune delle domande che ci ronzano in testa quando abbiamo un progetto a cui teniamo particolarmente. A volte queste domande si ripresentano nella quotidianità, quando fatichiamo a ritagliarci il tempo per le nostre passioni o per il nostro sport preferito, ma anche se ci troviamo di fronte a piccole e grandi difficoltà da superare.

Con l’estate alle porte, poi, anche andare in vacanza a volte diventa difficile! Ma non è detto che bisogna andare per forza lontano: si può infatti dedicare il tempo libero delle vacanze oppure i fine settimana alla riscoperta del proprio territorio ed allo sport, l’importante è metterci grinta e passione.

Per questo Sector No Limits con Igerstrentino vuole esprimere attraverso le immagini che le passioni possono superare qualsiasi limite. Sector ha prodotto nuovi modelli in legno, naturali ed in colori diversi, come i colori del legno stesso. E come raccontare un nuovo prodotto naturale se non attraverso la natura stessa, e le sfide quotidiane attraverso lo sport immerso nel territorio? Le bellezze paesaggistiche del Trentino hanno conquistato il brand Sector che ci ha invogliato a riscoprirle e ad avventurarci su percorsi ricchi di sfide, da affrontare in stile #SectorNoLimitsPassion.

Il Trentino infatti è conosciuto per i numerosi percorsi immersi nella natura, che si possono affrontare con tempi e modi diversi. Igerstrentino ha selezionato quattro itinerari, tutti diversi e con caratteristiche particolari che vanno scoperte personalmente visitando questi luoghi ed affrontando i vari percorsi:

  • il lago di Nambino, uno specchio d’acqua a quota 1768 metri sopra Madonna di Campiglio che si può raggiungere affrontando un percorso a gradoni nel bosco del Parco Adamello Brenta, a ridosso delle cascate formate dal torrente Sarca di Nambino. Ci si deve destreggiare tra ponticelli sospesi per raggiungere il lago, in cui si riflettono le cime del Gruppo del Brenta e dove ci si può rifocillare con le prelibatezze locali offerte dal rifugio. Chi vuole spingersi oltre e superare i propri limiti può cimentarsi nello spettacolare itinerario del Giro dei Cinque Laghi, più lungo ed impegnativo ma davvero mozzafiato;
  • il sentiero della Ponale, che da Riva del Garda si arrampica lungo la parete rocciosa verso la val di Ledro, un percorso a strapiombo sul lago con scorci fantastici. Le sue caratteristiche ambientali e storiche lo rendono un sentiero mozzafiato pieno di scorci da brivido a picco sul Lago di Garda, da percorrere a piedi o in mountain bike. Il percorso, perlopiù sterrato, termina nei pressi della selvaggia cascata del Ponale, raggiungibile tramite un sentiero che si snoda nel bosco;
  • Arte Sella, un museo all’aria aperta in cui le opere d’arte sono un tutt’uno con la natura. In questo parco incredibile ci si immerge completamente fino a perdere la cognizione del tempo. Arte Sella è un luogo magico in Valsugana, nella piccola Val Sella, dove ci può perdere e ritrovare tra sculture uniche esplorando angoli nascosti di bosco;
  • il Parco di Paneveggio, situato ai piedi delle maestose Pale di San Martino. Qui si snodano percorsi perfetti per perdersi tra la natura incontaminata e selvaggia del Parco Naturale, tra sentieri mozzafiato, specchi d’acqua ed animali selvatici. Un percorso davvero #NoLimits è il sentiero che dal recinto dei cervi tramite un ponte sospeso porta nel cuore della Foresta dei Violini di Paneveggio, dove è possibile ammirare da vicino questi maestosi animali.

Quale di questi itinerari vorreste provare? Quali avete già testato? Condivideteli con la nostra community assieme alle vostre passioni all’aria aperta usando i tag #igerstrentino e #SectorNoLimitsPassion!

Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This