1. Se i sintomi sono:

– passare ore a guardare, scattare e commentare fotografie
– amare il proprio territorio
– impegnarsi a raccontarlo

2. La diagnosi è: #Instagramaddict

3. La cura migliore consiste nel: gestire una community. Sì è vero non è propriamente una cura, ma se crediamo a “mal comune mezzo gaudio”, gestire una community ti permette di coinvolgere altri “malati” e
questo rende tutto più divertente e meno patologico. Non si guarisce, ma ci si diverte, si fanno tante cose belle, si fa rete, ci si conosce e si promuove il territorio! E’ così che nasce IgersVicenza a Febbraio 2014, fondato da Elisa Bottai, viaggiatrice con la passione per la comunicazione e i social media, e gestito insieme a Beniamino Bedin appassionato fotografo, e curioso osservatore.

Fino a oggi abbiamo organizzato instameet, instawalk e challenge legati al Vicenza Jazz Festival, al centro città e alle botteghe storiche di Vicenza. Per il futuro vogliamo coinvolgere tutta la provincia,
Asiago, Bassano del Grappa, Marostica, l’alto Vicentino, i Colli Berici, Recoaro, organizzando eventi, challenge, meeting, walk, mostre, in connessione con le persone, le istituzioni, le aziende. Ci interessano
architettura, arte, teatro, cucina, (fotografia l’abbiamo già detto?!) montagna, natura, storia, sport, musica. Le foto che condividiamo e gli eventi che organizziamo sono dunque vari e diversificati. Aspettatevi camminate in montagna, mostre esclusive, degustazioni, tour in bici, aperitivi, passeggiate in città, visite ad aziende, incontro con altre community italiane e internazionali… e chissà cos’altro!

Se avete idee da proporre, e l’eventualità di essere contagiati non vi spaventa, scriveteci a instagramersvicenza@gmail.com e seguiteci sui nostri canali social e sul nostro Tumblr: http://instagramersvicenza.tumblr.com/.

Per rendere la cura più efficace taggate le vostre foto scattate in provincia di Vicenza #igersvicenza!

Gli admin sono Elisa Bottai e Beniamino Bedin