Igersitalia supporta AIRC per #azaleadellaricerca 

Eventi e Challenge

Igersitalia supporta AIRC per #azaleadellaricerca 

 

Domenica, per la Festa della Mamma, in migliaia di piazze fiorisce l’Azalea della Ricerca di AIRC, per dare nuova forza alla ricerca contro i tumori femminili. 

Partecipa con noi ad #azaleadellaricerca e contribuisci a sostenere l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro!

Condividi una fotografia o più di una, che racchiudano in sé un ricordo, un momento, una emozione che ti lega alla tua mamma. Raccontaci l’amore verso di lei e contribuisci con noi a festeggiare tutte le mamme del mondo, ricordando quanto sia importante prendersi cura di sé e delle persone a cui vogliamo bene.

Condividi queste foto su Instagram con gli hashtag #azaleadellaricerca e #festadellamamma dall’ 8 al 14 maggio insieme a noi, per ricordare questo importante appuntamento.

Il contributo di ciascuno è davvero importante per sostenere i ricercatori che si impegnano ogni giorno per rendere il cancro sempre più curabile. 

Aspettiamo i vostri scatti!

L’Azalea della Ricerca contro i tumori femminili

Domenica, puntuali alle 7 del mattino, 20 mila volontari AIRC saranno in oltre 3.600 piazze per distribuire l’Azalea della Ricerca a fronte di una donazione di 15 euro. Dal 1985 questa colorata pianta è un prezioso alleato per la salute delle donne e ha consentito di destinare risorse fondamentali per finanziare i migliori progetti di prevenzione, diagnosi e cura dei tumori femminili.

In Italia, oltre 65.000* donne ogni anno sono colpite da un tumore al seno o agli organi riproduttivi. 

Il cancro al seno è il più frequente, con circa 50.000* nuove diagnosi, ma è anche la patologia per la quale, negli ultimi due decenni, la ricerca ha ottenuto i migliori risultati, portando fino all’85,5* per cento la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi. Ma noi vogliamo arrivare al 100%.

I tumori ginecologici interessano, invece, circa 15.000* pazienti. Mentre per endometrio e cervice uterina la sopravvivenza a cinque anni ha registrato una crescita costante (arrivando rispettivamente al 77% e al 71%*), resta ancora molto da fare per combattere il tumore all’ovaio, su cui si stanno concentrando gli sforzi di molti ricercatori.

Per ulteriori informazioni: www.lafestadellamamma.it e www.airc.it.

*Dati AIOM e AIRTUM, I numeri del cancro in Italia 2016

Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This