Igersitalia supporta AIRC per #azaleadellaricerca 

Community

Igersitalia supporta AIRC per #azaleadellaricerca 

 

Domenica, per la Festa della Mamma, in migliaia di piazze fiorisce l’Azalea della Ricerca di AIRC, per dare nuova forza alla ricerca contro i tumori femminili. 

Partecipa con noi ad #azaleadellaricerca e contribuisci a sostenere l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro!

Condividi una fotografia o più di una, che racchiudano in sé un ricordo, un momento, una emozione che ti lega alla tua mamma. Raccontaci l’amore verso di lei e contribuisci con noi a festeggiare tutte le mamme del mondo, ricordando quanto sia importante prendersi cura di sé e delle persone a cui vogliamo bene.

Condividi queste foto su Instagram con gli hashtag #azaleadellaricerca e #festadellamamma dall’ 8 al 14 maggio insieme a noi, per ricordare questo importante appuntamento.

Il contributo di ciascuno è davvero importante per sostenere i ricercatori che si impegnano ogni giorno per rendere il cancro sempre più curabile. 

Aspettiamo i vostri scatti!

L’Azalea della Ricerca contro i tumori femminili

Domenica, puntuali alle 7 del mattino, 20 mila volontari AIRC saranno in oltre 3.600 piazze per distribuire l’Azalea della Ricerca a fronte di una donazione di 15 euro. Dal 1985 questa colorata pianta è un prezioso alleato per la salute delle donne e ha consentito di destinare risorse fondamentali per finanziare i migliori progetti di prevenzione, diagnosi e cura dei tumori femminili.

In Italia, oltre 65.000* donne ogni anno sono colpite da un tumore al seno o agli organi riproduttivi. 

Il cancro al seno è il più frequente, con circa 50.000* nuove diagnosi, ma è anche la patologia per la quale, negli ultimi due decenni, la ricerca ha ottenuto i migliori risultati, portando fino all’85,5* per cento la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi. Ma noi vogliamo arrivare al 100%.

I tumori ginecologici interessano, invece, circa 15.000* pazienti. Mentre per endometrio e cervice uterina la sopravvivenza a cinque anni ha registrato una crescita costante (arrivando rispettivamente al 77% e al 71%*), resta ancora molto da fare per combattere il tumore all’ovaio, su cui si stanno concentrando gli sforzi di molti ricercatori.

Per ulteriori informazioni: www.lafestadellamamma.it e www.airc.it.

*Dati AIOM e AIRTUM, I numeri del cancro in Italia 2016

Potrebbe interessarti anche

Be the first to write a comment.

Your feedback

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This