Instagram Stories news: Face Filters, Hashtag, Video Rewind e Eraser Tool

Mobile Photography

Instagram Stories news: Face Filters, Hashtag, Video Rewind e Eraser Tool

Le Instagram Stories si arricchiscono dell’ultimo elemento che fino ad oggi le differenziava rispetto a Snapchat e di altre interessanti novità che rendono le Instagram Stories più interessanti rispetto al competitor.

I filtri per le facce

Esattamente come Snapchat, anche durante un’Instagram Stories potremo aggiungere un effetto particolare ogni qual volta la fotocamera riconoscerà un volto: una coroncina d’alloro, una faccia di coniglio, occhialoni e formule matematiche e così via.

Un post condiviso da Instagram (@instagram) in data:

Ora più che mai le Instagram Stories sono sempre più uguali a Snapchat. Anzi, sono un passo avanti.

Ecco una serie di filtri:

Hashtag

Altra novità interessante è l’introduzione degli hashtag all’interno delle Stories: potremo etichettare il nostro contenuto e renderlo sempre più virale, potremo dunque farci scovare da altri utenti e scoprirne di nuovi a nostra volta.

 

 

Un sistema sempre più aperto.

La funzione Rewind

Video Rewind: potremo realizzare che sarà visualizzato dal momento finale a quello inziale. Ad esempio, realizzando un video di una fintata, potremo far sì che l’acqua scorra all’insù e non all’ ingiù.

Effetto eraser brush

Ultimissima news un nuovo effetto “eraser brush”: un filtro che copre tutta la foto e che possiamo scoprire pian piano: già mi vedo piccoli challenge in cui potremo invitare a scoprire l’oggetto o il luogo misterioso poco alla volta.

Conclusioni

A Menlo Park non ci si riposa mai: ogni giorno vengono effettuati nuovi rilasci di funzionalità che completano e arricchiscono la nostra app preferita e che ci offrono nuove possibilità di comunicazione, sia a livello personale, sia livello professionale.

Potrebbe interessarti anche

Be the first to write a comment.

Your feedback

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This