Onlypult: multi-account, upload da pc e programmazione

News

Onlypult: multi-account, upload da pc e programmazione

Qualche settimana fa Instagram ha rilasciato ad alcuni utenti Android una beta con il tanto agognato Multiaccount.

Upload da computer e programmazione: i miei sogni proibiti o forse no

Purtroppo è già scomparso, ma anche se fosse stato confermato per chi gestisce account Instagram per lavoro il Multiaccount è forse la funzione meno importante: ritengo siano più utili l’upload di foto da computer e la programmazione delle pubblicazioni. Pensateci: dietro agli account di Barilla, di Nike, del National Geographic e a quanto pare di Gianni Morandi c’è un social media manager che deve caricare le foto da smartphone, magari dopo averle editate al computer e dunque fatto tutto il noioso trasferimento del file sullo smartphone.

Onlypult: multiaccount, upload da pc e programmazione

Così ho provato Onlypult: uno strumento basato sul web (non occorre installare nulla sul computer), che permette tutte queste tre funzionalità.

Ci si connette, si sceglie un profilo e ci si registra: si ha quindi una settimana di prova gratuita. Appena registrati è importante settare subito il proprio fuso orario: inciderà sull’orario di pubblicazione dei post programmati.
A seconda del profilo scelto si possono inserire 3, 9 o più account Instagram, che vanno completati con l’account e la password e poi vanno verificati: o accedendo all’account (da smartphone o da computer) o alla mail cui ognuno è collegato.
onlypult piani

Postare una foto è molto semplice

Si sceglie la foto, se ne sceglie il formato e l’eventuale filtro Instagram da applicare (sono un po’ vecchi: non ci siamo ancora liberati del tutto del filtro Lord Kelvin) e si scrive la didascalia (un comodo contatore ci dice quanti hashtag abbiamo inserito) e volendo si assegna la geolocalizzazione: muovendo il marker sulla mappa (operazione possibile anche usando la casella di ricerca) avremo l’elenco dei luoghi Instagram accanto a quella zona.

Infine si sceglie giorno e ora (e minuto) et voilà: la foto verrà pubblicata DIRETTAMENTE dal tool.onlypult-upload-e-programmazione

Co-admin

Altra caratteristica interessante di Onlypult è la possibiltà di assegnare un co-admin del profilo: anche se NON avrà sottoscritto un abbonamento potrà operare tranquillamente. Possono essere sempre diversi per ogni account e il loro numero per profilo aumenta a seconda del tipo di abbonamento sottoscritto. Potremo poi accedere a una schermata con tutte le foto programmate nei giorni successivi e, dando un’ulteriore autorizzazione, abbiamo anche delle interessanti statistiche riguardanti l’account.onlypult-statistiche-instagram

L’assistenza via chat funziona davvero: ho avuto un problema (per fortuna in orario d’ufficio) e un assistente mi ha risposto in pochi minuti (in inglese) e mi ha così risolto il piccolo malfunzionamento.

Difetti

Purtroppo Onlypult non è senza difetti e i principali sono tre:

1) È impossibile collegare i profili degli altri social network dell’account: non possiamo quindi decidere, così come è invece possibile con l’app di Instagram, di pubblicare la foto anche su Facebook, su Twitter ecc.
Difetto, però aggirabile impostando trigger con un altro tool esterno: IFTTT.

2) Non è possibile “taggare” una persona all’interno della foto: funzione che può risultare utile in ambito di “community management”. Tale difetto è aggirabile soltanto collegandosi da smartphone e modificare la foto una volta pubblicata. E qui il multiaccount nativo darà una forte mano.

3) Il terzo difetto è che tutto questo un giorno finirà: Instagram, che ha già annunciato un giro di vite al rilascio della API, probabilmente troverà un modo per bloccare Onlypult e la pacchia sarà finita. Fortunatamente l’abbonamento va rinnovato mese per mese (dai 12 ai 65€/mese, secondo il piano scelto), quindi la perdita economica sarebbe comunque limitata.

Per concludere

È naturalmente un strumento destinato a chi con Instagram lavora e si trova a dover gestire un bel po’di profili (un giorno ho dovuto caricare 6 foto con 6 profili diversi); anche se la possibilità di assegnare co-admin può permettere di dividere la spesa e quindi renderlo alla portata di “tutti”.

Aspetto comunque che queste funzionalità siano native; anche i piccoli brand e le attività commerciali lo stanno utilizzando: è bene che siano facilitati nell’utilizzo.

Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This