Sardegna, è qui il mare più bello secondo Legambiente, il Touring e gli Instagramers

Community

Sardegna, è qui il mare più bello secondo Legambiente, il Touring e gli Instagramers

Servizio a cura di Eryka Kosta (@erykakosta)

Con l’edizione 2017 del Mare più bello, la Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano, la Sardegna ha appena visto riconoscere le ambite Cinque Vele a ben cinque dei suoi comprensori turistici, i quali, oltre che per l’indiscutibile fascino dei lidi, eccellono anche per la valorizzazione e la tutela degli ambienti, per la sostenibilità turistica dei luoghi e per i servizi offerti. È lei la regina dell’estate!

Come se non bastasse, la Sardegna è al primo posto fra le regioni più taggate su Instagram! A oggi sono oltre 4 milioni le foto e i video condivisi con l’hashtag #Sardegna, e i suoi scorci fotografici, che di certo non hanno bisogno dei sensazionali filtri che il social network ci mette a disposizione, sono un’ispirazione per tutti coloro che si affidano ai canali di condivisione per scegliere la meta delle loro vacanze nell’Isola.

Ciò che maggiormente colpisce gli occhi son senz’altro le infinite sfumature di blu del mare, con una varietà incredibile di bellezze costiere, cosa che a volte fa sembrare a chi ci vive di abitare in un grande continente per la moltitudine dei paesaggi differenti che si incontrano, anche spostandosi di soli pochi chilometri.

Ci sono spiagge dalla sabbia finissima e spiagge dai granelli di quarzo, piccole insenature formato famiglia e lunghi litorali sui quali passeggiare a piedi nudi, ma anche spiagge selvagge che si conquistano dopo ore di camminate in mezzo alle montagne e spiagge più frequentate alle quali arrivare anche con i mezzi pubblici. Ci sono inoltre alte scogliere e baie sabbiose, spiagge dai fondali bassi e altre che dopo due passi si ha l’acqua alla pancia, cale celebri in tutto il mondo affiancate da piccole perle quasi sconosciute.

Ma torniamo al turchese feed di ricerca dell’hashtag #Sardegna in vista delle tanto agognate vacanze estive e vediamo di scovare le spiagge più instagrammate, più gettonate e più celebri della community con un occhio di riguardo anche a quelle meno battute, quei gioielli incastonati in territori a volte sottovalutati perché poco conosciuti, a volte celebri solo per un terzo di ciò che offrono.

@giusicasada

Stintino – @giusicasada

Nel Nord-Ovest Sardegna la più fotografata di sempre e da sempre è la spiaggia de La Pelosa di Stintino. Situata nel golfo dell’Asinara, è divisa naturalmente dal mare aperto da una barriera formata dai faraglioni di Capo Falcone, dall’isola Piana e dall’Asinara ed è accuratamente tenuta d’occhio dalla torre aragonese della Pelosa (edificata nel 1578 a difesa del litorale), che si staglia sull’isolotto accanto. Sabbia finissima, fondali bassi, una distesa di acqua cristallina che mozza il fiato.

@imthepassengerexp

Balai – @imthepassengerexp

Poco distante da La Pelosa, se da Stintino si torna verso Porto Torres sulla Strada Provinciale 57, si incontra qualcosa di poco noto ma assolutamente straordinario: le scogliere bianche di Balai che danno vita, nel loro fare ondulato, a silenziose calette, piccoli fiordi, insenature dall’incredibile color verde smeraldo che risalta ancora di più fra il candido calcare e il giallo estivo dell’erba alta che lo ricopre. Tutto il sito è stato inserito nella mappa dei siti ad alto rischio di erosione calcarea e nell’elenco dei siti a rischio idrogeologico, per cui non è raggiungibile a piedi ma solo in barca.

Spiaggia del Principe di Costa Smeralda - @stefanmurru

Spiaggia del Principe di Costa Smeralda –
@stefanmurru

Al Nord-Est dell’Isola la regina incontrastata su Instagram è la splendida Spiaggia del Principe in Costa Smeralda, nel comune di Arzachena. Una piccola mezzaluna di sabbia finissima dove l’acqua è così trasparente e cristallina che non si stenta a credere perché il Principe Aga Khan avesse un debole per questo angolo di costa. Avvolta nel silenzio della macchia mediterranea e di qualche villa nascosta è una delle spiagge più famose e d’estate tra le più gettonate, con tutte le ragioni.

Cala Petra Ruja - @Kaym4n

Cala Petra Ruja – @Kaym4n

Ma proprio ad un tiro di schioppo da lì, esattamente nella parte opposta del vasto territorio della Costa Smeralda, proprio davanti alla lunga spiaggia di Liscia Ruja, si trova un insieme di piccole calette nascoste che prendono il nome di Cala Petra Ruja, il luogo di pace per eccellenza in questo baccano di celebre bellezza. Le rocce di granito rossastro abbracciano e puntellano le acque tra il verde smeraldo e il turchese mentre le ginestre e gli asfodeli le tengono ben nascoste dalla calca. Cala Petra Ruja è un incantevole posto segreto.

Nelle coste centrali della Sardegna, di tanto celebri su Instagram abbiamo ad Ovest Is Arutas, nella Penisola del Sinis in provincia di Oristano, ed a est Cala Mariolu nello splendido Golfo di Orosei, in provincia di Nuoro. Entrambe fiabesche, entrambe dai granelli scintillanti di quarzo bianco e rosa. Is Arutas è servita da un ampio parcheggio e da tutti i servizi balneari possibili, Cala Mariolu (spiaggia più bella d’Italia con il TripAdvisor Travelers’ Choice Beaches Awards 2016) è raggiungibile dopo tre ore di trekking nel Supramonte di Baunei o via mare da Orosei, selvaggia e immersa nella natura più incontaminata.

Ma proprio vicino alle più belle e celebri, si trovano due spiagge che è difficile trovare su Instagram ma che hanno dalla loro un silenzioso fascino.

Proprio ad una decina di chilometri da Is Arutas c’è la spiaggia di Capo Mannu che prende il nome dal promontorio che costituisce il punto più a nord della Penisola del Sinis. E’ un arenile a tratti sabbioso a tratti roccioso che grazie alla sua posizione ben esposta a tutti i venti dei quadranti occidentali, la rende perfetta per surf, windsurf e kite.

Cala Cartoe - @aless_andra_88

Cala Cartoe – @aless_andra_88

Vicino alla più bella d’Italia si trova invece una piccola perla nascosta e poco conosciuta, raggiungibile in macchina da Orosei: Cala Cartoe. Selvaggia anch’essa, non intaccata da costruzioni tutt’intorno e attraversata da un fiumiciattolo che va a formare un piccolo lago. La sabbia dorata è in netto contrasto con gli scogli scuri di basalto che la proteggono da un capo all’altro e che, a loro volta, risaltano nell’acqua cristallina sempre fresca.

 

Su Instagram il Sud Sardegna predomina.

Sarà perché è più bello del Nord o perché ci sono più utenti attivi? Mistero.

Certo è che nell’azzurro feed di ricerca primeggia la spiaggia di Mari Pintau ad Est e quella di Portu Cauli con il celebre faraglione di Pan Di Zucchero a Ovest. Mari Pintau si trova sulla panoramica strada provinciale 17 che collega Cagliari a Villasimius ed è una delle spiagge più belle di tutta l’Isola. Il mare sembra davvero dipinto (pintau in sardo) dalle abili mani di un pittore che ha scelto saggiamente tutte le finissime gradazioni del turchese. Ma quel saggio artista non ha solo dipinto Mari Pintau perché in questa parte di Sardegna, pare abbia dipinto tutto. Per esempio la piccola insenatura de Is Piscadeddus, lungo la costa di Villasimius. Immersa nella rigogliosa macchia mediterranea, regala una sosta rilassante, grazie alle alte scogliere che attutiscono il trambusto tipico di questa zona.

La spiaggia di Portu Cauli nel Comune di Iglesias si fa strada dal piccolo borgo di Masua fra miniere dismesse e grandi cave di pietra, ha sabbia bianca e possenti rocce tutt’intorno ed è celebre, oltre che per il particolare verde che contraddistingue l’acqua, per il grande faraglione di Pan di Zucchero che le si staglia davanti.

Troverete migliaia di fotografie che immortalano l’immenso scoglio da tutte le angolazioni ma ad Ovest dell’Isola c’è qualcosa di conosciuto sì ma di ancora poco battuto ed è l’Isola di Sant’Antioco. L’Isola nell’Isola che si gira tranquillamente in macchina e che regala scorci magnifici come i panorami dalla Torre Canai, all’estremo sud dell’Isoletta. La bellissima spiaggia di Turri, che prende appunto il nome dalla costruzione che la difende, ha una particolare policromia che la rende unica con le sue sfumature di verde, turchese e azzurro.

L’hashtag #Sardegna fa sognare e fa salire una voglia matta di prendere il primo aereo per andare a scoprire di persona uno per uno gli scorci di azzurro incorniciati dal social network delle foto. Che siano i più celebri o i meno battuti poco importa, la Sardegna resta comunque un intrigante, meraviglioso e sorprendente viaggio, la destinazione top a tutto tondo, dentro e fuori Instagram.

 

Potrebbe interessarti anche

Be the first to write a comment.

Your feedback

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This