Video InstagramInstagram stravolge la sua natura di social dedicato al photo sharing introducendo nella versione 4.0 la nuova funzione Cinema che permette di creare e condividere brevi video.

a cura di @alefortuna aka @biopod23

La notizia era stata annunciata da qualche giorno ed oggi, ufficialmente, è possibile per tutti i possessori di iPhone 4S e 5 e Android creare e condividere video di una lunghezza massima di 15 secondi direttamente da Instagram (per essere più precisi la funzione Cinema, quella di stabilizzazione immagine, è ristretta a iPhone 4S e 5, non presente su Android; la funzione generale Video invece è per iOS6 su iPhone 4S e 5 e dispositivi Android con OS da 4.1 in su – si ringrazia Angelo Allegra per la segnalazione).

Questa la notizia, ma prima di alcune considerazioni personali vediamo i dettagli dell’aggiornamento e della nuova funzione.

  • Video di lunghezza massima di 15 secondi
  • Possibilità di interrompere e riprendere il video montando di fatto sequenze non consecutive
  • 13 filtri esclusivi per i video
  • Possibilità di scegliere il fotogramma di anteprima del video (che apparirà nello stream come una foto)
  • Funzione stabilizing integrata nella nuova modalità Cinema

In realtà non c’è molto di più da sapere, c’è solo da aggiornare il proprio dispositivo e provare per capire il meccanismo e cercare di intuire le potenzialità di questa nuova feature.

Si può invece perdere tempo con qualche considerazione. Ad esempio chiedersi se questa novità fosse necessaria. Instagram ha costruito il suo successo sulla semplicità di utilizzo ed anche in questo caso ha mantenuto le aspettative. Realizzare e condividere i video è semplice come sempre. Cambia però la natura dell’app in questo caso, almeno all’inizio. Mentre per le foto gli utenti hanno avuto tempo per crescere e scoprire tutte le potenzialità della mobile photography (dall’evoluzione della streetphotography alle possibilità di mobile editing) in questo caso si parte da zero e solo la creatività di alcuni utenti illuminati probabilmente permetterà di non avere lo stream intasato di miniclip personali e potrà tracciare una via diversa per sfruttare questa funzione. Si tratta a tutti gli effetti di una prova di forza di Facebook che dopo aver introdotto gli hashtag risponde di nuovo a Twitter con questa feature cercando (e probabilmente riuscendo nell’impresa dato il parco utenti) di tarpare le ali a Vine. Infatti mentre Vine è un app esterna a Twitter nel caso di Instagram la feature Cinema è a disposizione degli utenti direttamente in app.

Ci vorrà un po’ di tempo per metabolizzare questa innovazione e per rendere l’idea dei pareri contrastanti riporto due citazioni:

Da oggi con i video nulla sarà come prima, rassegnamoci in partenza, prevedo la spaccatura tra chi farà solo video e chi foto, quest’ultimi saranno tacciati come integralisti e puristi (presente) comunque valutiamo come questo cambiamento possa diventare una nuova opportunità.

@c4antonio, @igersLivorno manIger

Finché qualcuno di creativo non mi farà strabuzzare gli occhi, storco un po’ il naso. A me piace la fotografia. Ma i #VideoOnInstagram sono comunque un’opportunità in più (anche di generare monnezza, si). La possibilità di disattivare l’autoplay dalle opzioni è un salvavita in questo caso e poter scegliere il fotogramma di presentazione potrebbe nasconderla (o mimetizzarla), la monnezza. My2cents.

@alefortuna, @igersPiceni manIger

Vi lascio al video ufficiale di presentazione in attesa delle vostre considerazioni e di ulteriori aggiornamenti ;)

PS: conoscete @trotterpup? Ecco, per colpa di questa funzione ho scoperto che non si veste da solo. Sono traumatizzato.