Vsco cam Android

Mobile Photography

VSCO Cam approda su Android: ve lo presentiamo.

VSCO Cam è un’app di editing fotografico molto apprezzata dai possessori di iPhone, da oggi anche dagli utenti Android (qui il link al Google Play Store per il download).
Questi i dispositivi Android per cui è stata ottimizzata l’app di Visual Supply Co rilasciata oggi: HTC One, Moto X, Nexus 4, Nexus 5, Sony Xperia, Samsung Galaxy S3, Samsung Galaxy S4, Samsung Galaxy Note 3, Samsung Galaxy Note 2.

VSCO - screenshotQuale migliore occasione per proporvi una serie di primer e tutorial su questa popolare app?

Il grande pregio di questa applicazione sta nel fatto che è ottima sia per principianti che per utenti più smaliziati. Ha una vasta gamma di preset (che vedremo nel dettaglio più avanti in questa serie di articoli) che possono essere regolati a seconda del proprio gusto; inoltre presenta un’ampia varietà di strumenti di base – nitidezza, vignettatura, esposizione – che sono utilissimi per migliorare il look della foto anche dopo l’applicazione di uno dei preset.

VSCO Cam deve parte del successo iniziale alla fama di VSCO Film, una serie di preset e camera profile per Lightroom prodotti dalla stessa Visual Supply Co, ben nota al pubblico di livello pro; tuttavia la semplicità d’uso dell’applicazione e le sopracitate caratteristiche ne hanno determinato la diffusione anche presso un pubblico più vasto rispetto a quello professionale.

Un unico piccolo svantaggio, non del tutto attribuibile agli sviluppatori, è dato dalle limitazioni  introdotte sui dispostivi più vecchi. Ad esempio, su iPhone 4 o 4S non è possibile applicare la vignettatura, poichè si tratta di un’operazione molto dispendiosa a livello di memoria e cpu per dispositivi di quel calibro.VSCO - screenshot

VSCO Cam infatti non applica direttamente le modifiche all’immagine, in modo distruttivo, bensì crea file temporanei in cui conserva tutte le informazioni relative all’editing dell’immagine, in modo non dissimile da Camera Raw, Lightroom o altri software di sviluppo fotografico. Oltre a consentire regolazioni successive dei singoli parametri e il ritorno all’immagine originale, questa caratteristica permette ad alcuni strumenti, per esempio il vignetting, di adattare il proprio risultato alle modifiche apportate successivamente alla foto.

Perché dunque ci piace usare VSCO Cam?

I motivi sono semplici e in parte ne abbiamo parlato sopra: la facilità d’uso e l’interfaccia intuitiva sono sicuramente due aspetti importanti.
I preset, ispirati spesso ai colori e ai contrasti di gloriose pellicole analogiche, sono sobri e poco invadenti; ma soprattutto consentono un certo grado di controllo, grazie all’impostazione dell’intensità del filtro su una scala da 0 a 12.
VSCO - screenshotÈ inoltre possibile scattare foto direttamente da VSCO Cam regolando separatamente messa a fuoco ed esposizione, una caratteristica che garantisce maggiore controllo rispetto a tante altre applicazioni.

Infine, una libreria piuttosto versatile consente di visualizzare le anteprime delle foto in formato piccolo, medio, grande e full screen, e di raggrupparle in base all’assegnazione di un flag o allo stato di editing. Dalla libreria è possibile condividere le immagini direttamente su Instagram, Facebook, Twitter, via email e (la citiamo per dovere di completezza) sulla piattaforma di microblogging cinese Weibo.
Di fatto, con VSCO Cam è possibile gestire all’interno di una sola app un flusso completo di scatto, editing, archiviazione e pubblicazione.

a cura di Marzia & Roberta

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

I commenti sono chiusi per questo post.

Partner
...