Mobile Photography

Come trasferire le foto dalla reflex o dal computer a Instagram

Condividere su Instagram fotografie scattate con  macchine fotografiche professionali o semi professionali non è più un tabù: anzi sono tanti i fotografi professionisti a farlo (e fanno bene a farlo, ma questa è un’altra lunga storia) e gli utenti Instagram sembrano apprezzare: la Nasa, il National Geographic, Steve McCurry hanno tantissimi follower, oltre che like e commenti alle foto che condividono.

IMG_0950Del resto chi segue il profilo della Nasa si aspetta foto di un certo tipo: l’immagine che accompagna quest’articolo (copertina) rappresenta la costellazione del Sagittario ed è stata scattata dal Telescopio Spaziale Hubble, mica con lo smartphone uscito dalla confezione del detersivo, per esempio.

Visto che comunque al momento, salvo uso di app terze, è possibile condividere una foto su Instagram solo attraverso il cellulare, vediamo come passare una immagine dal computer allo smartphone.

 

Cosa occorre?

Naturalmente la fotocamera.

Poi, a scelta:

  • il cavo per collegare lo smartphone al pc
  • un account sui servizi “cloud”
  • uno o due account email consultabili da cellulare
  • uno smartphone con lettore di schede di memoria micro sd
  • una chiavetta USB per smartphone
  • un sistema wifi integrato nella fotocamera o un modulo wifi esterno
  • Onlypult

Esaminiamo nel dettaglio queste modalità.

Trasferire le foto al cellulare via cavo

IMG_0948Il cavo è forse lo strumento più veloce per trasferire un file, ma non è sempre così pratico: far dialogare un pc Windows con un iPhone può essere un po’ macchinoso. Comunque la procedura è semplice: si collega lo smartphone al computer e poi si spostano le foto. È forse il metodo più pratico se si devono spostare tante immagini.

Trasferire le foto al cellulare usando i servizi cloud

I servizi cloud sono quei servizi che ci offrono spazio web (gratuito o a pagamento) protetto da password in cui possiamo immagazzinare i nostri dati e averli a disposizione ovunque sIan disponibile una copertura internet; per esempio Dropbox, Google Drive, iCloud di Apple, e OneDrive di Microsoft.

Ciascuno di questi servizi dispone di un’interfaccia web per caricare i file (le foto nel nostro caso), di un “programma” per il computer che permette di gestire l’area cloud come una qualsiasi cartella e di un’app mobile per gestire quest’area da smartphone sia per l’upload, sia per il download.
Nel nostro caso sarà sufficiente seguire 3 step:

  • caricare le foto nel cloud da computer,
  • scaricarle dalla app del servizio scelto su smartphone,
  • condividerle su Instagram.

Trasferire le foto al cellulare via mail

IMG_0947Un altro modo per spostare i file è quello di usare le mail.
Credo che ormai disponiamo tutti di almeno due caselle di posta elettronica (una del lavoro e l’altra privata, ad esempio) che leggiamo sia da computer sia dallo smartphone: e allora basta allegare la foto ad una mail e spedirla alla casella mail che leggiamo dal cellulare, fare il download della foto salvandola su smartphone… e voilà!

Se non volete usare la mail del lavoro per motivi personali, potete inviare la mail allo stesso indirizzo dal quale la spedite. Funziona davvero, fidatevi!

Trasferire le foto al cellulare usando schede di memoria

Gli smartphone Android possono usare una scheda di memoria Micro SD per scrivere o leggere file (solitamente foto o video); tramite adattatore queste schede possono essere inserite anche direttamente nella reflex (anche se con tempi di scatto più lunghi): quindi basta scattare una foto e poi spostare la scheda Micro SD dalla reflex allo smartphone e il gioco è fatto.

Tramite adattatore è possibile ovviamente caricare sulla scheda SD le foto anche da computer.

Trasferire le foto al cellulare con chiavette USB per smartphone

IMG_0942Sono in commercio da qualche tempo alcune chiavette USB particolari: oltre alla presa USB per computer, hanno una presa micro USB o lightning (quella usata dall’ iPhone 5 in poi) per essere inserite in uno smartphone Android o Apple e hanno proprio la funzione di spostare i file dal computer allo smartphone. Ce ne sono di tutte le dimensioni.

Caricare foto su Instagram da fotocamere con sistema wifi

Ci sono alcune fotocamere che hanno un ricevitore wifi (integrato o esterno) proprio per poter condividere le foto su internet senza fare nessun tipo di passaggio; il software di queste fotocamere è predisposto per accedere ai social newtork più famosi, come Facebook, Flickr e naturalmente il nostro amato Instagram. Se la vostra fotocamera non è dotata di questo modulo, potete sempre ricorrere a una delle modalità descritte sopra.

Caricare foto su Instagram da computer con Onlypult

IMG_0944Onlypult è una web application che permette l’upload delle foto su Instagram senza passare da smartphone. Funziona da computer e ha un costo che varia dai 12 ai 65 dollari al mese, a seconda del piano scelto. Uno strumento professionale che offre anche un servizio di programmazione e di analytics dei post.
Tutti i dettagli qui: Onlypult: multi-account, upload da pc e programmazione.

Conclusioni

Sul mio profilo personale sono pochissime le foto non scattate da smartphone (meno del 5%), però è facile comprendere che un’azienda o un fotografo professionista vogliano e in qualche caso debbano condividere le proprie foto migliori.

In fondo Instagram è diventato il social network fotografico più diffuso del mondo, e sarebbe poco lungimirante non mostrare al mondo il proprio meglio.

È utile ricordare però che molta parte del successo di Instagram risiede nella sua facilità d’uso e nella condivisione di foto di qualità “migliorabile”: la formula “scatta – appiccica filtro – condividi” è ancora la più usata e tutto sommato, senza selfie o foto delle colazioni, che Instagram sarebbe?

 

Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This