doeat-igerssicilia

Locali

Cu mangia fa muddichi – Challenge

Servizio a cura di Erika Rotella (@IgersRagusa)

Un mese dedicato al gusto e alla tradizione culinaria di una regione, come la Sicilia, che ha fatto del cibo da passeggio la propria peculiarità gastronomica, eccellenza rinomata e apprezzata in tutto il mondo.

Il challenge, promosso da DoEat, applicazione per smartphone con l’obiettivo di raccogliere i menu di tutti i locali gastronomici e non, ha lo scopo di trasportarvi in un viaggio gastronomico volto a valorizzare e riscoprire i piatti del cibo di strada della tradizione siciliana.
Lo streetfood siciliano quindi è il protagonista indiscusso del contest fotografico.

Come partecipare 

Il challenge è aperto a tutti e non ci sono limiti al numero di scatti che ogni concorrente potrà far partecipare al challenge.
Pane e panelle, pane con la milza, arancine, focacce ma anche dolci come cannoli, gelati e granite.
Saranno questi e molti altri i prodotti tipici da fotografare che caratterizzeranno il contest del cibo di strada siciliano ideato da DoEat in collaborazione con Instagramers Sicilia.
Scattate una foto quindi con i piatti ben visibili e fatelo nelle vicinanze di tali locali.
Requisiti di validità: 
– Le foto dovranno essere pubblicate su Instagram ed essere necessariamente taggate con – hashtag: #doeat #igerssicilia.
– Le foto dei cibi, dovranno avere necessariamente la geolocalizzazione del locale in cui vengono consumati.

Tempi 

Il challenge ha inizio il 4/07/2016 e terminerà il 30 luglio 2016 

Omaggi per i vincitori 

Le prime 20 foto finaliste, parteciperanno ad una mostra in un luogo da definire tra il mese di settembre e ottobre.
I primi 3 posti si aggiudicheranno un fotolibro che racchiuderà i migliori scatti sullo streetfood e un post sui canali ufficiali di Instagramers Sicilia all’interno della rubrica “Sicilia in Tavola”.
La giuria sarà composta da: 1 componente del team DoEat e un componente del team Instagramers Sicilia.
Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
...