Fotografia invernale - 5 consigli per scatti interessanti

Mobile Photography

Fotografia invernale: 5 consigli per scatti interessanti

Servizio e foto a cura di Fabiola Fenili (@fabiolarn)

 

Quando arriva l’inverno, si ha la sensazione di non avere più nulla da fotografare. Il cielo spesso è grigio, il sole rimane basso sull’orizzonte e la luce non regala i colori vividi dell’estate. Si ha meno occasione di uscire perché è freddo e quindi si hanno meno opportunità di scatto. Ma, no panic! Basta saper osservare e cogliere le situazioni.  Ecco qualche idea per le tue foto invernali.

1) Il mare d’inverno

Il mare in inverno è certamente più malinconico: i chioschi e i baretti sulla spiaggia sono chiusi, le aiuole non sono tenute, magari vengono create dune di sabbia a protezione degli stabilimenti. Ma chi ha detto che tutto questo non sia anche poetico? Camminando in spiaggia in inverno si possono incontrare più facilmente i gabbiani, qualche “regalo” dal mare come tronchi, conchiglie particolari e meduse. Senza la ressa del periodo estivo, la spiaggia ha una forma diversa, torna originale e selvaggia e ci si può riappropriare di quello spazio, correndo, giocando, camminando in diagonale, senza seguire le linee degli ombrelloni o degli asciugamani lasciati sulla sabbia. Questa libertà si traduce in ampiezza dello sguardo e può regalare splendidi scatti, se si gioca anche con i protagonisti: un cane che saltella libero, gli sportivi che vanno a correre imperterriti nelle loro tutine tecniche, i pensionati che passeggiano col bastone o vanno alla ricerca dei frutti di mare con tanto di stivali e acqua alle caviglie. Un alba o un tramonto poi, specialmente se la giornata è tersa e il mare agitato, permettono di giocare con le onde e con quella palla rossa che appare e scompare all’orizzonte.

2) Un parco o un bosco

Nei mesi più freddi è bello anche ogni tanto uscire per una passeggiata respirando aria frizzantina, chiaramente ben equipaggiati per non battere i denti. In inverno si possono trovare scenari difficilmente rintracciabili in altre stagioni, e sto parlando della nebbia e della neve. Avete mai notato quanto è bello salire su una cima, ma anche su una collina, osservare l’orizzonte e vedere solo nuvole e magari un campanile che sembra svetti su un mare bianco di cotone? La nebbia poi quando è più rada e magari si insinua tra gli alberi di un bosco, regala un’atmosfera ovattata che dona allo scatto un’atmosfera nostalgica. Mentre quando cade la neve sui paesi e le città, trasforma il paesaggio in una sorta di “presepe”, cristallizza qualsiasi cosa: i bidoni della spazzatura, i giochi dei bimbi nei parchi. E gli alberi innevati hanno un profilo diverso, come se il cielo avesse distribuito panna montata, creando un bosco incantato.

3) La pioggia

Il periodo invernale è generalmente caratterizzato da più giornate di pioggia. Ed è vero che far foto mentre piove è difficile. Ma quando smette? Beh, quando il temporale è finito, è bellissimo precipitarsi fuori casa e cercare tutte i riflessi lasciati dalle pozzanghere. Ognuno di noi conosce la propria zona e i punti più suggestivi: dentro una pozza d’acqua possiamo racchiudere il rosone di una chiesa, il riflesso di un albero o di una costruzione particolare. Si può giocare con le luci e le proporzioni e sicuramente lo scatto sarà particolare e divertente. Gli instagramers sono conosciuti per questo: quando piove stanno sempre chini, sembra abbiano perso qualcosa. In realtà girano intorno alle pozzanghere per trovare la prospettiva giusta!

Mentre per i più freddolosi, due idee per le foto invernali al chiuso:

4 ) I musei

Quando fuori è veramente troppo freddo, può essere l’occasione per visitare i musei della propria città, le pinacoteche, le mostre. Alle volte si ha la sensazione che alcune di queste realtà siano un po’ statiche e stantie. Ma osservando le persone, i loro sguardi, come si approcciano all’opera o al reperto che stanno guardando, ci sono molte opportunità di scatto. Un’idea può anche essere quella di giocare mettendo in dialogo statue e dipinti, oppure immortalare la prospettiva di lunghi corridoi nei palazzi storici, cogliere le geometrie di un luogo o le sue dissonanze. La sfida può essere quella di restituire un’immagine più divertente del museo, abbinando la visita alla nostra passione per la fotografia.

5 )Il cibo

La portata della nostra cena, o pranzo o colazione che dir si voglia è un’ottima occasione di scatto. Con qualche accorgimento in termini di luce perché non sempre i bar, ristoranti, trattorie hanno un’illuminazione adatta, è possibile far qualche bella foto. Senza timore di essere derisi, spostate il piatto verso una finestra o una fonte luminosa adatta e poi decidete: dall’altro per un effetto più geometrico? Inclinata non distante dal piatto per un effetto vivido? Oppure  verticale al piatto per esaltarne magari gli strati e i volumi? È una scelta di gusto e di stile che dipende anche da che cosa stiamo fotografando. Se gli altri commensali vi guardano male e i vostri amici vi prendono in giro, pensate a quanto sarete poi soddisfatti con una bella foto da pubblicare per il vostro profilo Instagram!

Di idee per la fotografia invernale ce ne possono essere tantissime, qui ne ho indicate solo alcune. Quali sono le vostre?

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
...