Van Gogh

News

I profili Instagram dei personaggi storici

“I social network, piuttosto che essere banditi dalle aule scolastiche, se saputi gestire attraverso format e metodi appropriati, possono divenire un valido strumento per il trasferimento dei contenuti studiati nel linguaggio del quotidiano, oltre che oggetto di discussione e riflessione.”

È questo il pensiero alla base di una sfida lanciata a insegnanti e oltre 100 studenti degli istituti superiori fiorentini per introdurre Instagram come metodo alternativo di insegnamento. Social challenge è infatti un metodo pensato per l’utilizzo dei social network nelle scuole, ideato da DataLifeLab, laboratorio di ricerca dell’Università di Firenze, dalla cooperativa di progettazione ReteSviluppo e dalla startup tecnologica Kinoa.

Gli studenti, in questa sfida, si sono cimentati in una competizione particolare: l’ideazione e creazione dei profili Instagram di 14 personaggi storici studiati tra i banchi di scuola. Più precisamente Dante, Manzoni, Beatrice, Aristotele, Machiavelli, Van Gogh, Eraclito, Hegel, Talete, Petrarca, Giolitti, Seneca, Catone e Lincoln. Hanno immaginato il linguaggio e il loro comportamento social facendoli muovere all’interno della piattaforma come fossero in vita ai giorni nostri.

“Beatrice per gli amici Bice” recita la descrizione del profilo @thereal_beatrice, di Beatrice Portinari, e tra le sue foto troviamo un (finto) codice sconto ad emulare la sua presenza sulla piattaforma come influencer.

View this post on Instagram

Gauguin se n'è andato… finalmente solo 😉

A post shared by Vincent Van Gogh (@girasolesolitario) on

Il profilo di Vincent Van Gogh è stato chiamato @girasolesolitario e, non a caso, nella prima foto del suo feed lo troviamo entusiasta nella solitudine della sua camera.

A vincere è stato il profilo di Alessandro Manzoni, @alex_imanzo, creato dagli studenti del liceo classico Galileo che in questo modo si sono aggiudicati il titolo di scuola più social di Firenze. Tra le foto postate sul suo profilo una è in coppia con Enrichetta Blondel ed un’altra presenta il romanzo I promessi sposi.

Complimenti agli studenti che hanno vinto questa simpaticissima e stimolante sfida, utilizzare i social con arguzia e creatività è il modo giusto di utilizzarli ed introdurli nell’ambiente scolastico è possibile.

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
...