News

Iger della Settimana // d_esda

Spesso quando si scoprono nuovi utenti su Instagram si passa qualche minuto a godersi le loro foto per scoprirne stile e soggetti preferiti. Appena abbiamo scoperto il profilo di d_esda siamo rimasti colpiti dalla sua creatività, mai scontato e con una composizione maniacalmente perfetta.

Cotton Sogni d'oro @d_esda

Cotton Sogni d’oro @d_esda

Eccoci quindi a fare una chiacchierata per conoscere Clara. Parlaci di te raccontando brevemente… chi sei e cosa fai!

Brevemente? Non è mai facile raccontarsi in poche righe, ma ce la posso fare! Mi chiamo Clara anche se la maggior parte delle persone, mi conosce come Desda. Sono toscana anche se ho trascorso un periodo della mia vita in Madagascar.

Ho studiato graphic design a Roma anche se i miei genitori erano convinti che studiassi Psicologia.

Ho lavorato per diverse agenzie di comunicazione a Roma anche se aspettavo sempre il momento giusto per fare le valigie e partire alla scoperta di nuovi orizzonti.

Ho vissuto qualche mese a Londra anche se poi ho scelto Berlino come base per vivere e lavorare e nella vita sono una graphic designer e illustratrice anche se… no aspettate, senza “anche se” faccio questo e ne sono felicissima!

Veniamo a Instagram: come lo hai scoperto, come hai deciso il tuo nickname e come hai creato il tuo stile?

Ho scoperto Instagram per puro caso e più che per condividere le mie foto con vari servizi di social network, per poter vedere le mie foto noiose e monotone con dei filtri carini che sapessero valorizzare i miei scatti. Ho iniziato condividendo il mio quotidiano come ad esempio la mia cagnolina, quello che mi dilettavo a preparare ai fornelli, attimi particolari e speciali, ma volendo sempre mantenere un tono scherzoso e ironico perché fondamentalmente è come sono.

Successivamente ho deciso di improntare il mio profilo in maniera differente, scegliendo di condividere il mio lato creativo e sperando di regalare a chi capitasse per sbaglio (perché giusto per sbaglio ci puoi capitare) nella mia pagina, un sorriso.

Così sono nati i miei disegni e le mie composizioni fotografiche unite all’illustrazione, scoprendo man mano che la cosa mi stava veramente divertendo e appagando, diventando un hobby che via via si è trasformato anche in collaborazioni e lavoro, oltre che in un modo simpatico di conoscere e relazionarmi con nuove persone e condividere con loro gli stessi interessi.

La storia del mio nickname è veramente lunga e complessa e dubito che a qualcuno possa interessare. Ok dai, se insistete! L’ho semplicemente ereditato quando mi fidanzai con “Desde” (soprannome di colui che oggi è diventato per sua sfortuna mio marito e ancora mi suona strano dirlo visto che siamo freschi freschi di nozze). Hai presente quei soprannomi che ti vengono affibbiati in automatico e che poi ci fai talmente tanto l’abitudine a sentirti chiamare così che decidi di utilizzarlo praticamente come secondo nome? Ecco questo è quello che è successo a me con Desda, ma il vero significato di ciò dovreste chiederlo a lui. Ecco sono riuscita a spiegarvi in appena 2000 righe il nulla!

Il mio stile non l’ho ancora creato. Lo sto tuttora cercando a dire il vero, anche se penso di esserci molto vicina. Il mio profilo Instagram è un cantiere, e si potrà benissimo notare una sorta di ricerca ed evoluzione: dall’uso del colore che si sta man mano smorzando e delle forme, che stanno diventando sempre più minimaliste, per non parlare poi dei filtri che ho deciso di abbandonare per avere immagini più pulite e chiare. Se tanto mi dà tanto, tra qualche settimana posterò pagine completamente bianche!

Coffe time! @d_esda

Coffe time! @d_esda

Hai da subito capito l’aspetto social di Instagram o, come succede a molti, lo hai apprezzato solo in un secondo momento?

No no, essendo dura di comprendonio, ci sono arrivata in un secondo momento, ovviamente.

Però adesso l’ho capito l’aspetto social di Instagram e non mi resta che metterlo in pratica. Non ci vuole niente! Basta azzeccare l’ hashtag giusto nell’orario giusto… Giusto? 😛

Domanda da un milione di dollari, per te Instagram può essere arte?

Instagram secondo me, più che essere arte, può essere un ottimo mezzo per cercare e promuovere arte, in tutte le sue forme. (Sempre utilizzando l’ hashtag appropriato ovviamente, altrimenti stiamo a zero…) 😛

L'amicizia - Best friend @d_esda

L’amicizia – Best friend @d_esda

Quali sono i profili che preferisci a livello di composizione fotografica? Paesaggi, street photography, disegni, bianco e nero o… che altro??

Senza ombra di dubbio, il profilo che preferisco a livello di composizione fotografica è quello di @lelegantone (Emanuele Concadoro) Fa veramente sognare di farsi piccoli piccoli e di entrare nel suo borsone da viaggio ed ammirare i suoi scatti in giro per il mondo è sempre un piacere (anche se di recente è caduto nella tentazione di fotografare un gatto!) Ovviamente scherzo, amo i gatti ed invidio le loro 7 vite!

Per quanto riguarda i paesaggi il profilo di @antoncino è uno dei miei preferiti, perché vivendo all’estero e soffrendo spesso di nostalgia di casa, con i suoi scatti riesce a farmi sentire più vicino. Qualche volta sembra di essere proprio li, quasi a poter sentire l’odore dei campi e della campagna.

Il profilo di street photoghraphy che prediligo è quello di @davidpinto_  che sa cogliere con una particolare delicatezza, scorci di vita e posti veramente incantevoli, le sue foto hanno la capacità di rilassarmi.

Per quanto riguarda il settore del disegno, illustrazione e chi più ne ha più ne metta (perché sa fare veramente di tutto con le sue manine d’oro) come non adorare la creatività dell’artista Isabelle Kassedjian? La trovo semplicemente fantastica e mi ha ispirato molto in passato, e credo di subirne tutt’oggi l’influenza. E’ semplicemente meravigliosa!

Ed ora la domanda che ci siamo posti nelle ultime settimane, dal tuo stream abbiamo visto una tua bellissima foto come neosposa. I macaron rosa che fotografi.. li mangia tuo marito? 🙂

Ma siamo impazziti? Certo che noooo!! Quei Macarons rosa, sono ad uso e consumo esclusivo della sottoscritta che non è solo una neosposa, ma sta anche diventando neo mamma quindi dovrà pur sgranocchiare qualcosina tra uno scatto e l’altro e tra un illustrazione e l’altra non trovate?

 

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Commenti

  Commenti: 1

    Dicci cosa ne pensi

    Partner
    ...