Instameet Crespi

Locali

IgersBrianza e IgersBergamo ti portano a Crespi d’Adda per una visita esclusiva

Servizio a cura di: Elisabetta Croce (@igers_brianza)

 

Il giorno 17 settembre 2017 Crespi d’Adda, storico villaggio operaio e patrimonio dell’UNESCO, aprirà le porte delle sue fabbriche a @Igers_Brianza e @IgersBergamo per una visita davvero esclusiva!

In occasione dei Crespi Days e del Festival di Letteratura Industriale ci verrà data la possibilità di esplorare con visita guidata e gratuita il Villaggio Crespi, la centrale idroelettrica e gli stabilimenti della fabbrica che normalmente non sono aperti al pubblico e alle visite guidate, avendo quindi la possibilità di realizzare scatti davvero inediti. Un’occasione imperdibile che ci permetterà di scoprire e fotografare uno dei luoghi più belli del nostro territorio.

L’evento è organizzato in collaborazione con Associazione Crespi d’Adda e Fondazione Percassi.

 

Crespi d’Adda e l’architettura industriale

Sulla riva bergamasca del fiume Adda sorge quello che nell’idea di Cristoforo Benigno Crespi che lo ha voluto e creato a fine Ottocento, era il “Villaggio ideale del lavoro”. Il Villaggio Crespi d’Adda è infatti una vera e propria cittadina completa costruita nei pressi dell’opificio tessile, la filanda di proprietà, per i dipendenti e le loro famiglie. Ai lavoratori venivano messi a disposizione una casa con orto e giardino e tutti i servizi necessari. Nel villaggio potevano abitare solo coloro che lavoravano nella fabbrica.

 

 

Un piccolo mondo perfetto in cui è stata data molta attenzione all’architettura e alle forme, costruito con il contributo di architetti e ingegneri di valore, tra i quali Angelo Colla (1837-1891), Ernesto Pirovano (1866-1934), Gaetano Moretti (1860-1938), Pietro Brunati (1854-1933). All’interno del villaggio si possono osservare diversi stili. Quello predominante è detto neogotico-lombardo.

Lo stabilimento occupa buona parte della zona meridionale del villaggio e presenta una linea architettonica di natura seriale, ai cui tetti a shed corrispondono ampi saloni con strutture portanti in ghisa. L’entrata principale, è detta dei cancelli rossi per via del cancello in ferro battuto di Alessandro Mazzucotelli viene conclusa nel 1925.

Numerose sono le strutture di interesse: la centrale idroelettrica, i palazzotti, le case operaie unifamiliari e bifamiliari, le villette per impiegati e capireparto, i villini dei dirigenti, le abitazioni del medico e del parroco, la scuola, la villa castello, la chiesa, il cimitero e il mausoleo e la centrale Idroelettrica Taccani. Un luogo storico, bellissimo, unico, che dal 1995 è Patrimonio Mondiale dell’Umanità a giusta ragione.

Vale sicuramente la pena visitarlo, per fare un tuffo nel passato. Per maggiori informazioni: http://crespidaddaunesco.org/

 

Visita con IgersBrianza e IgersBergamo Crespi d’Adda

Cosa aspetti? Iscriviti e inserisci subito la data in agenda perché un’occasione così non si ripeterà tanto presto!

Il numero per la partecipazione è limitato ed è obbligatoria l’iscrizione tramite Eventbrite, a questo link http://instameetcrespi.eventbrite.it . Verrà data precedenza ai soci IgersItalia. La visita partirà alle ore 16 del pomeriggio. Maggiori info sul punto di ritrovo verranno date in seguito agli iscritti.

Hashtag ufficiali dell’evento #InstameetCrespi #CrespidAdda #igersbrianza #igersbregamo

 

Credits: Foto Walter Carrera

Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This