“Vado a Roma a fare la tu Sorella, di te più grande, ma non più bella”

Così disse Michelangelo Buonarroti salutando la Cupola del Brunelleschi mentre, in procinto di costruire la Cupola di San Pietro, stava partendo per Roma.

Firenze, culla del Rinascimento, musa ispiratrice di pittori, scrittori e artisti deve la sua fama non solo alla grande concentrazione di opere d’arte, musei e chiese ma anche a quello che è considerato (insieme a Ponte Vecchio e Palazzo Vecchio) uno dei simboli di questa gloriosa città, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore e la sua Cupola rossa fiammante che svetta fiera nel cielo fiorentino.

Grazie alla lungimiranza e la propensione al nuovo nasce oggi una collaborazione tra Il Grande Museo del Duomo (realtà storica che non ha bisogno di molte presentazioni) e gli Instagramers di Firenze. Per un anno i due team social si affiancheranno per selezionare (ogni settimana) una foto degli utenti instagram che, utilizzando i tag #museoduomofi e #igersfirenze, fotografando la Cattedrale, la Cupola di Brunelleschi, il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni avranno la possibilità di essere selezionati come “the best of the Duomo of the week ”.

Le immagini prescelte saranno divulgate (con credito autore) sui canali social di @igers_firenze e @museofirenze, ma le sorprese non sono finite qui! 



Ogni mese, tra le quattro fotografie selezionate, una sarà nuovamente scelta come “best of the Duomo of the month”. L’autore sarà inviato a scrivere un breve pensiero su cosa rappresenta per lui il Duomo di Firenze, pensiero che sarà poi trascritto a corredo della proprio foto sul blog dell’Opera del Duomo. A fine anno le 12 immagini saranno stampate in un calendario e consegnate agli autori.

Iniziativa che unisce passato presente e (perché no) futuro e che darà la possibilità ad ogni utente Instagram (con profilo pubblico) di fotografare una delle opere architettoniche più ammirate del mondo. Un complesso museale che ha visto il passare dei secoli e che oggi può essere visitato, con soli 10 euro, in tutta la sua immensa bellezza. Salire sul Campanile di Giotto, entrare nel Battistero per ammirarne la meravigliosa volta e infine accedere alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore per goderne a pieno la bellezza. Affrontare poi gli scalini scoprendo come i mattoni a lisca di pesce e una complessa struttura di volte riescono a sorreggere il gigante rosso per arrivare sulla cima della Cupola del Brunelleschi, godere di un panorama mozzafiato e del volo di due falchi pellegrini che sembra abitino in un nido proprio sotto la palla del Verrocchio. Uno spettacolo che per un anno intero vedrà protagoniste le vostre immagini e non abbiate paura di fotografare perché non incontrerete nessuno che vi dirà “NO PHOTO”

Info per partecipazione:

Hashtag da utilizzare per condividere le immagini della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Campanile di Giotto e Battistero di San Giovanni: #museoduomofi #igersfirenze

Le foto saranno selezionate dallo staff di @igers_firenze e @museofirenze e il giudizio sarà inappellabile.

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Commenti

  Commenti: 1

    Dicci cosa ne pensi

    Partner
    ...