@loveyourlines

News

Love Your Lines: l’amore sopra le righe

Servizio a cura di Valeria Pizzal (@instamamme)

@loveyourlines

@loveyourlines

La nostra pelle è il manifesto della nostra storia personale, a volte ci scriviamo di proposito più spesso lasciamo che ciò accada o lo subiamo contro la nostra volontà. Per i più fortunati quello che il nostro corpo racconta è un ricordo positivo, ma spesso è il modo in cui lo fa che è difficile da accettare.

Forse da questa semplice considerazione sono partite le due mamme che hanno creato l’account Instagram @LoveYourLines (33k follower in meno di 10 giorni): già dal nome un accorato e preciso incitamento ad andare ben oltre l’accettazione (troppo spesso sinonimo di rassegnazione) delle nostre cicatrici, e vederle come il simbolo di una crescita, di una conquista.

LoveYourLines non riposta foto altrui come fanno spesso i profili delle community (citando doverosamente l’autore); al contrario LoveYourLines posta foto originali realizzate direttamente da chi desidera raccontare il proprio corpo.

Per questo scopo sul profilo si possono trovare delle precise Guidelines che invitano ad inviare via email foto di qualità preferibilmente realizzate con la Reflex. Suggeriscono poi alle modelle di indossare biancheria di colore nero, di non usare filtri (poi loro uniformano le foto con un filtro stile VSCO Cam Black&White) e invitano a proporre la loro storia lasciando libere le protagoniste di scegliere se rimanere o meno nell’anonimato.

Leggendo le guideline di Instagram, il profilo sembrerebbe non conformarsi alle richieste del social network circa la pubblicazione di immagini di “nudo”, tuttavia non possiamo che essere d’accordo con le autrici nel sostenere un progetto così delicato, come quello relativo all’allattamento di cui abbiamo già parlato.

Le confessioni fotografiche provengono in parte da giovanissime donne in crescita e in parte da mamme e in questo caso le smagliature sono storie di amore, di quell’amore che tutto accetta e perdona e di cui essere sempre grati e orgogliosi. Sono inevitabilmente solchi evidenti dal momento che il cambiamento che le ha provocate è il più profondo che si possa mai immaginare.

Quello di LoveYourLines non è un semplice e bugiardo ma chi se ne frega, ma un coraggioso tentativo di combattere insieme una battaglia, quella più feroce e spietata, quella contro noi stessi.

Storie vere: fortunate, coraggiose, simpatiche ma anche tristi, negative e piene di amarezza come quella di una mamma lasciata dal marito per una ragazza più giovane dal corpo perfetto che scatena una spontanea reazione di solidarietà femminile; non ho visto commenti dell’altro sesso, ma non mi stupisce più del fatto che il profilo sia seguito praticamente solo da donne.

Cercare di nascondere quello che non ci piace spesso lo rende più evidente e lo sforzo di dare voce a quelli che noi giudichiamo limiti ci accompagna alla catarsi della condivisione in grado di sconfiggere la più atavica delle paure: essere respinti e rimanere soli.

Rassicuro comunque le future mamme: le smagliature non sono lo scontato ricordo di una gravidanza!

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
...