nuove_convenioni-igersitalia-marzo-2017

Marketing

Nuove convenzioni Circuito dell’Arte per i soci IgersItalia

Servizio a cura di: Vissia Lucarelli

 

Il 2017 del Circuito dell’arte Igersitalia parte con tante conferme e con delle novità: da un lato il rinnovarsi della convenzione con Musei in Comune Roma che permette agli associati Igersitalia di entrare nei musei di loro gestione in tutta la città romana come, ad esempio, il MACRO e i Musei Capitolini; dall’altro, nuove convenzioni, con il Polo monumentale Colle del Duomo di Viterbo ed il Palazzo Bonifacio VIII di Anagni, mentre nelle Marche, con il Museo del Balì, allestito nella Villa del Bali di Saltara in provincia di Pesaro e con il Museo tattile statale Omero, all’interno della grande Mole Vanvitelliana. In Umbria infine, aderiscono il Museo San Francesco di Montefalco e i Musei di Trevi.

 

Le nuove convenzioni del Circuito dell’Arte

Grazie alla convenzione stipulata con Archeoares gli instagramers associati ad Igersitalia potranno avere accesso a tutte le strutture da loro gestite usufruendo  di uno sconto di 2€ sul prezzo del biglietto.

A questi vantaggi potranno accedere esclusivamente i soci in possesso della tessera Igersitalia 2017 (versione Premium).

Di seguito le strutture alle quali è possibile accedere con il biglietto unico ad un prezzo ridotto per il “Circuito dell’Arte Igersitalia”:

 

  • Polo Monumentale Colle del Duomo di Viterbo (ticket intero 9€ in convezione 7€)
  • Palazzo Bonifacio VIII di Anagni (intero 5€, in convenzione 3€ inclusa audioguida)

 

Anagni, storica città di pontefici, che ha dato i natali a ben quattro di loro, per lungo tempo residenza ponitificia è stata teatro di moltissime storie. La più famosa è quella che si lega proprio al Palazzo Bonifacio VIII, dove si narra che Sciarra Colonna schiaffeggiò il Papa.

Per maggiori informazioni relative alle strutture visitate www.archeoares.it/.

 

Spostandoci nelle Marche, troviamo Saltara, in provincia di Pesaro, dove nella bella Villa del Bali è allestito il Museo interattivo del Balì, in cui potrete trovare anche un planetario e l’osservatorio astronomico. Qui gli associati Igersitalia hanno diritto all’ingresso gratuito sia al museo che all’osservatorio (quando possibile in base al meteo).

 

Nel capoluogo delle Marche, ad Ancona, nella mole Vanvitelliana è allestito il Museo Tattile statale Omero, il primo nato in Italia a nascere per permettere ai minorati della vista un accesso completo all’arte. Il museo oggi è un luogo per tutti, aperto ad ogni tipo di visita. I Soci avranno diritto all’ingresso gratuito alla collezione permanente e ad un biglietto ridotto alle mostre temporanee, oltre ad uno sconto del 20% sulle pubblicazioni.

 

In Umbria il bellissimo Museo San Francesco di Montefalco è allestito dal 1990 negli ambienti della Chiesa di San Francesco e dell’annesso convento. Costruita tra il 1335 e il 1338 la chiesa ha ospitato un cantiere pittorico molto importante grazie anche alla presenza del pittore Benozzo Gozzoli autore delle decorazione della Cappella di San Girolamo e dell’abside. Ai Soci IgersItalia viene garantito l’accesso gratuito.

 

Vi ricordiamo che a questo link potete consultare in ogni momento l’elenco aggiornato dei musei convenzionati al Circuito dell’Arte Igersitalia.

Per tutte le info su come associarsi e per conoscere tutte le convenzioni potete visitare la pagina IgersItalia Club.

Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

Partner
Cortona On The Move Iquii acqua village follonica cecina

Pin It on Pinterest

Share This