#scrolltheexhibition mostre su Instagram

News

#scrolltheexhibition: ora le mostre si visitano su Instagram

Con il nuovo corso della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma si moltiplicano le iniziative social, volte ad ampliare il pubblico e coinvolgere visitatori e personale nella vita del museo. #ScrollTheExhibition è stato il primo progetto pensato dalla Galleria per Instagram.

Una mostra pensata per Instagram

Nel 2016, sotto la direzione di Cristiana Collu, la Galleria Nazionale di Roma ha intrapreso un nuovo percorso, con il totale riallestimento delle collezioni e l’apertura di nuovi spazi espositivi, ma anche con lo sviluppo di nuove strategie digitali.

A giugno 2016 viene così aperto anche l’account Instagram della Galleria Nazionale, @lagallerianazionale, che oggi conta oltre 22mila follower e che è stato subito protagonista di una speciale iniziativa dedicata al coinvolgimento del pubblico in chiave social.

Si tratta di #ScrollTheExhibition, la prima mostra “social”  lanciata dalla Galleria Nazionale, perché interamente visitabile sul canale Instagram del museo.

Una mostra che ha permesso agli utenti di Instagram di scoprire l’allestimento del Salone Centrale del museo senza biglietto di ingresso e senza vincoli di orario, direttamente dal divano di casa come da qualsiasi altro posto nel Mondo: 70 ritratti esposti, da contemplare uno “scroll” dopo l’altro, attraverso lo smartphone proprio come se si fosse in sala.

Quando il museo diventa social

La Galleria Nazionale si dimostra così uno dei musei italiani più sensibili a modalità di fruizione delle opere sempre più social e digital, capaci di avvicinare le collezioni a un pubblico potenzialmente sconfinato, come è quello degli utenti dei social media.

Nuove modalità di fruizione che cercano di coinvolgere il pubblico in modo sempre maggiore: il progetto #ScrollTheExhibition, infatti, si è affiancato ad un’altra iniziativa della Galleria Nazionale, altrettanto originale e capace di coinvolgere tanto il pubblico quanto gli operatori del museo. Ovvero: #MuseumBeautyContest, il concorso di bellezza curato dall’artista spagnolo Paco Cao. Concorrenti sono stati gli uomini e le donne raffigurati nelle opere della collezione della Galleria, selezionati da tutto lo staff e votati dai visitatori.

Più di recente, invece, è stato organizzato il video contest Time-Action. Obiettivo: raccontare la Galleria Nazionale e la mostra Time is Out of Joint. Hanno partecipato più di 35 gruppi di videomakers giovanissimi provenienti da tutta Italia. Uno dei tre premi, intitolato The Social Network, è stato assegnato al video più visto sulla pagina Facebook del museo. In totale i 10 video finalisti hanno raggiunto circa 200.000 visualizzazioni.

Per i più curiosi, il video vincitore del premio The Social Network si trova qui e qui invece tutti i quattro video vincitori.

Instagram, il museo e i teenagers

La Galleria Nazionale non manca, infine, di dimostrare anche una grandissima attenzione al pubblico dei giovani e giovanissimi, che dei nuovi linguaggi digitali sono i principali conoscitori. Ecco quindi l’idea di aprire un secondo account instagram, tutto dedicato ai teenagers, ovvero @lagallerianazionaleteens, inaugurato un anno fa ed ancora attivo con gli scatti dei giovani che ogni giorno visitano le collezioni.

 

Guada tutto qui:

#scrolltheexhibition

Condividi:

Commenti

  Commenti: 2


  1. Andrebbe detto, andrebbe scritto che vedere foto di opere di una mostra su Instagram non è la stessa cosa che vedere le opere, non le foto, dal vero. Allora l’occasione di Instagram può essere quella di invitare a venire a vedere le opere, anziché le documentazioni fotografiche, al museo. Non è puntiglio, è educazione dell’occhio, che altrimenti viene abituato a considerare tutto uguale.


    • Da storica dell’arte non posso che essere d’accordo con te Mario: nulla si può paragonare col vedere le opere dal vero. L’iniziativa della Galleria Nazionale, infatti, fa parte delle strategie di comunicazione messe in atto per attirare visitatori nel museo, rivolgendosi con questo progetto al pubblico potenziale che frequenta Instagram.

Dicci cosa ne pensi

Partner
...